Skin ADV
Perugia Turismo

Chiesa, ex Convento di Santa Maria Nuova ed Oratorio del Crocefisso

Via Pinturicchio e via del Roscetto

Chiese e Monasteri

Il complesso, documentata nel 1285, come insediamento benedettino, fu abbandonata nel 1372 a causa della costruzione della fortezza papale di Porta Sole, cosiddetta  del Monmaggiore. Sul fianco sinistro si conserva  un portale e due arcate ogivali. Nel 1404 passò ai Padri Silvestrini, che ristrutturarono la chiesa per volere di Braccio Fortebraccio.

Ricostruita quasi per intero nel 1568, prese l’appellativo di Nuova, per l’arrivo dei Padri Serviti, provenienti dalla chiesa di S. Maria dei Servi, sul Colle Landone,  demolita per far posto alla Rocca Paolina. Il campanile del 1644 fu realizzato su probabile disegno di Galeazzo Alessi.

All’interno, è un prezioso patrimonio: nelle cappelle ai lati dell’abside affreschi del XV sec, e in quella di destra, l’ara con le spoglie di  Braccio Baglioni, nipote di Braccio Fortebraccio. Sulle parete affreschi con stucchi manieristi del XVI sec. e tele di artisti locali (XVI - XVII sec.), il coro del XV sec., il gonfalone di Benedetto Bonfigli (1471), il seicentesco altare della Compagnia degli “Ultramontani”, un grandioso organo di contro-facciata del 1584. Nella chiesa vi erano  opere di Pietro Vannucci, oggi alla National Gallery di Londra e alla Galleria Nazionale dell’Umbria, di Nicolò Liberatore detto l’Alunno e di Fiorenzo di Lorenzo nella Galleria Nazionale dell’Umbria, e di Gian Nicola di Paolo ora al Louvre.

Dalla navata destra si accede all’Oratorio del Crocefisso (1519), un’aula rettangolare con  volta  decorata da finte architetture di Pietro Carattoli, con al centro la Gloria della Croce di Antonio M. Garbi (1750). L'altare  eseguito su progetto di Valentino Martelli (1593) contiene la Deposizione di Felice Pellegrini (1593).

Accanto alla chiesa è l’Ex Convento di S. Maria Nuova, ricostruito dopo il 1540, a seguito della distruzione del convento di S. Maria dei Servi (sul Colle Landone), del quale reimpiega le colonne del chiostro. Il complesso, di proprietà ecclesiastica, ristrutturato recentemente, è adibito a residenze private e dotato di una  Sala Capitolare per convegni ed eventi (accessibile al civico n. 87 di via Pinturicchio).

Orario di apertura: la visita è consentita la domenica, prima e dopo la celebrazione liturgica delle ore 17.30

Info: Parrocchia S. Andrea e S. Lucia tel. 075 5720631  

bk-news
Perugia Capitale
  • La Galleria Fiaf Perugia indice un contest fotografico gratuito sul concept: “Selve oscure-Le rime della Divina Commedia in fotografia” aperto a tutti gli iscritti FIAF. Scadenza 14 settembre 2021


  • Strumento per rendere fruibile anche ai non vedenti una parte significativa del centro storico